Storie di diversità, inclusione, coesione

Il progetto editoriale del gruppo Monrif ha spiccato il volo, e il 30 novembre al Teatro della Pergola di Firenze le persone che hanno dato voce al canale digitale, i personaggi che lo hanno sostenuto, gli sportivi e gli artisti che l’hanno arricchito festeggeranno insieme ai lettori questo grande successo

location

Firenze - Teatro della Pergola

calendar

30 Novembre 2021 - ore 20:30

Rivivi la diretta

L'evento è gratuito, ma i posti sono limitati!

raggruppa

Programma

stellina blue

Check In + Welcome Cocktail

Ore 18:30 – 20:00

stellina blue

Saluti Istituzionali e Presentazione progetto luce ad un anno dalla sua nascita

Ore 20:00 – 20:30

stellina blue

Presentazione Comitato Scientifico, Progetto Statue (TBA),
Consegna del Premio Luce 2021 Presentazione nuove
categorie per premio luce 2022

Ore 18:30 – 20:00

stellina blue

Check In + Welcome Cocktail

Ore 18:30 – 20:00

Rivivi le emozioni della diretta

Il comitato scientifico

Agnese Pini

"Ogni giorno Luce! è chiamata a interpretare e raccontare temi in continua evoluzione: diritti umani, condizione femminile, sessualità, etica del fine vita, sostenibilità aziendale, economia green, rivoluzione digitale, social network e i molteplici rivoli di una società fluida nel lavoro, nella comunicazione, nei sentimenti"
Appena ventunenne, nell’anno precedente alla laurea, inizia la sua collaborazione con La Nazione di Carrara. Nel 2009 si iscrive al ma...

DETTAGLIO

Claudia Segre

"Crediamo nel passaggio intergenerazionale di valori e competenze dalle donne verso le nuove generazioni"
Presidente e Fondatrice di Global Thinking Foundation. La sua carriera di 33 anni in Finanza si e’ sviluppata in primarie banche italiane, s...

DETTAGLIO

Francesca Vecchioni

"Il comitato scientifico di Luce! è un luogo di confronto e dialogo di cui sono estremamente felice di far parte. Un progetto del genere, con la sua vocazione laboratoriale, di vera e propria fucina di idee e visioni, è tanto più necessario in un periodo storico in cui il dibattito pubblico sembra appiattito su posizioni altamente polarizzate"
Presidente di Diversity – organizzazione no profit impegnata a promuovere l’inclusione sociale e il benessere organizzativo attr...

DETTAGLIO

Francesco Sorelli

Ruffino Brand Experience & Communication Director Fiorentino, babbo di due figlie, Francesco Sorelli, 44 anni, vive nella splendida cam...

DETTAGLIO

Ivan Cotroneo

"Il futuro è già presente: l’inclusione e la parità di diritti sono temi urgenti e ineludibili del quotidiano"
Ivan Cotroneo, nato a Napoli, è scrittore, sceneggiatore e regista. Il suo ultimo film per il cinema è Un bacio, la sua ultima serie televis...

DETTAGLIO

Laura Boella

"Condivido l’idea di gettare luce sul cambiamento in corso, le cui radici si sono manifestate ben prima del Covid"
Laura Boella è stata professore ordinario di Filosofia Morale e di Etica dell’ambiente presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università S...

DETTAGLIO

Luca Pancalli

"I media hanno un ruolo decisivo nella promozione della cultura dei diritti e nello stimolare la crescita civile”"
Luca Pancalli nasce a Roma, il 16 aprile 1964. Pratica il pentathlon moderno, conquistando, dopo diversi titoli italiani di categoria, un po...

DETTAGLIO

Luca Trapanese

"La normalità non esiste, nessuno può stabilire chi e cosa è normale. Siamo invece persone caratterizzate dai nostri difetti, siamo imperfetti e per questo unici"
Luca Trapanese è nato a Napoli il 14 gennaio 1977. È padre di una bambina down che ha adottato nel 2018. Viaggia molto da quando aveva 14 an...

DETTAGLIO

Luisa Bagnoli

"Solo l’amore per il talento altrui può portare alla collaborazione e alla co-creazione di soluzioni circolari, positive per tutti"
Luisa Bagnoli è un’imprenditrice, economista comportamentale e Senior Advisor sul talento di oggi e su quello di domani. Futurista ed Expres...

DETTAGLIO

Michele Brambilla

"Da sempre cerchiamo di capire che cosa si aspetta di nuovo da noi il lettore, e tanto più dobbiamo essere pronti a farlo in questo periodo di cambiamenti sempre più veloci"
Michele Brambilla (1 novembre 1958) è direttore responsabile del Quotidiano Nazionale e del Resto del Carlino, e direttore editoriale di tut...

DETTAGLIO

Nando Pagnoncelli

"Sono convinto che il tema dell’inclusione non rappresenti solo un appello ai buoni sentimenti e non sia guidato solo dalle emozioni ma dal discernimento dei cittadini e, dunque, non sia l’ennesima “parola magica” ma fornisca un contributo alla crescita sociale e civile del nostro Paese"
Nando Pagnoncelli è presidente di Ipsos, società leader in Italia nel settore delle ricerche demoscopiche. Insegna “Analisi della pubblica o...

DETTAGLIO

Paolo Di Santo

"Mettersi in gioco per trovare strade diverse, non solo accettare ma promuovere la diversità come ricchezza"
Nato a Cinisi il 18 giugno 1965. Sposato da 31 anni e padre di 4 figli, Carolina, Antonella, Marianna, Giovanni. Inizia il lavoro del padre ...

DETTAGLIO

Sandro Neri

"l giornalismo di qualità può contribuire a tenere alti i valori su cui si basano le nostre libertà e i principi di uno Stato democratico"
Sandro Neri, 54 anni, è giornalista professionista da 28. Direttore del quotidiano Il Giorno, vive a Milano. Laureato all’Università C...

DETTAGLIO

Sofia Viscardi

"Sono iniziative come questa a incentivare un vero cambiamento"
Sofia Viscardi, classe 1998, è una scrittrice e una content creator che vanta una community molto nutrita e affezionata. Dall’età di 15 anni...

DETTAGLIO
plus
plus

Con un’ospite d’eccezione

Francesca Michielin

Francesca è da sempre molto sensibile alle tematiche sociali: i brani Stato di Natura feat. Maneskin e Bolivia sono stati nominati, rispettivamente nel 2021 e nel 2019, per il Premio Amnesty International Italia, lo storico riconoscimento riservato a brani che toccano tematiche legate ai diritti umani e ambientali. Inoltre, grazie alla collaborazione con Treedom, gli streaming di 2640 hanno permesso di dare vita ad una foresta di avocado in Kenya. La cantautrice è stata l’unica artista italiana scelta da Stella MCCartney per il suo Stellafest, un Festival musicale online

VIDEO

Laura Boella

La parola diversità è una parola che ha tanti significati e sinceramente io spesso preferisco usare la parola differenza. Forse meglio al plurale, “differenze”, perché la diversità ha sempre un rapporto troppo stretto con ciò che è simile. Invece “differenze” è una parola più aperta, è proprio quella invece che riconosco nel mondo che mi circonda e nelle persone che conosco e anche quelle che non conosco. È proprio la ricchezza delle differenze che è fondamentale per il mio rapporto con il mondo e con le persone.

Paolo di Santo

Certamente Luce! è un progetto virtuoso, fondamentale, principalmente innovativo e portavoce di un passaggio tra circostanze attuali e future. Oggi è importante imparare a vivere con più consapevolezza e condividere diversità attuando politiche di inclusione e coesione sociale.

Luca Pancalli

Credo che per convincere il mondo esterno a quanto sia importante occuparsi di certi temi occorra sicuramente proseguire su quello che è il percorso che abbiamo iniziato, e in qualche modo contagiare con iniziative che possano essere sempre più efficaci, pervasive, contaminanti e attrattive il mondo intorno a noi.

Francesco Sorelli

Per me Luce! è un bellissimo progetto editoriale, un’idea brillante che stacca dalle altre iniziative. Per una volta si porta un nome ottimista, solare, luminoso appunto al centro della narrazione attraverso l’idea di avere storie che raccontano le diversità, le inclusività.

Francesca Vecchioni

Il motivo che mi ha spinto a entrare a far parte di Luce! è proprio perché io credo profondamente nella possibilità di creare ponti. Per me la diversità è una ricchezza. È molto banale detto così, ma nella realtà se ci si pensa bene, è grazie alla diversità che avviene tutta la meraviglia del mondo.

Luisa Bagnoli

Luce! è un progetto innovativo, è un progetto che unisce, un ponte tra la tradizione e il futuro. Il termine stesso Luce! cos’è? Luce è un termine scientifico, luce è un termine spirituale, nella luce ci sono tutti i colori infiniti quindi tutti i progetti che avremo la voglia e la capacità di seguire saranno un ponte per questo Paese, ma forse non solo per creare innovazione culturale.

Nando Pagnoncelli

Luce! per me è un faro, un faro acceso su un tema di grandissima attualità che è quello delle diversità e dell’inclusione.

Siccome frequento molto il mondo del volontariato ho ben presente le difficoltà che sono vissute dai disabili e dalle loro famiglie e nonché quelle vissute dalle persone anziane sole. Il tema della solitudine è un tema molto eluso nel nostro Paese e anche in questo caso ritengo che si debba fare luce su quelle che sono le condizioni di vita delle persone che vivono sole, non soltanto gli anziani, ma tutte le persone che vivono forme di marginalità, di disagio psicologico e così via.

Luca Trapanese

Non esiste la perfezione, non esiste la normalità. Nessuno si può arrogare il diritto di stabilire chi o cosa è normale, ma solo attraverso la diversità e soprattutto attraverso i nostri difetti possiamo essere unici, perché sono i difetti che ci rendono unici.

Claudia Segre

La diversità per me rappresenta soprattutto un’opportunità, un’opportunità di conoscere, di scambiare, di approfondire, di crescere e di rendere evidente il contributo che ogni diversità può dare a questa società.

Ivan Cotroneo

Il tema dell’inclusione mi riguarda da molto vicino, è un tema su cui io ho scritto, su cui ho fatto film, per il quale sono andato nelle scuole a parlare con i ragazzi perché le conseguenze della mancata inclusione, della mancata apertura della società sono lesive, e lo sono per tutti. Ho partecipato quindi un po’ per gioia e un po’ per stanchezza. E quindi essere parte di questo vostro progetto per me è un altro modo di aggiungere il mio pensiero a quello che già normalmente faccio con le storie che scrivo, i film che dirigo, le sceneggiature che faccio.

News / Info / Articoli ?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Integer nec odio. Praesent libero. Sed cursus ante dapibus diam. Sed nisi. Nulla quis sem at nibh elementum imperdiet. Duis sagittis ipsum. Pra

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Integer nec odio. Praesent libero. Sed cursus ante dapibus diam. Sed nisi. Nulla quis sem at nibh elementum imperdiet. Duis sagittis ipsum. Pra

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Integer nec odio. Praesent libero. Sed cursus ante dapibus diam. Sed nisi. Nulla quis sem at nibh elementum imperdiet. Duis sagittis ipsum. Pra

ARTICOLI CORRELATI

Conto alla rovescia e grande attesa per arrivare a martedì 30 novembre. Tutto è pronto per la grande festa del primo compleanno di “Luce!”. “Luce!” propone un lavoro importante, profondo, che approfondisce argomenti difficili, ma soprattutto difficilmente trattati nell’informazione. Testimonial della serata alla Pergola sarà Francesca Michielin

Per la festa del primo compleanno di ’Luce!’, parteciperanno direttamente o indirettamente anche 150 giovani studenti dell’educandato statale della Santissima Annunziata al Poggio Imperiale, un istituto che è simbolo vivente dell’integrazione.

Attivista nel sociale e membro del Comitato scientifico di “Luce!“, Francesca Vecchioni è stata la prima italiana apparsa sulla cover di un giornale per famiglie con la compagna e le loro figlie. Una storia di ordinaria diversità, una delle tante messe in luce dal progetto editoriale del gruppo Monrif che martedì prossimo, 30 novembre festeggerà il suo primo anno di vita

La festa di compleanno per ’Luce!’ si avvicina e crescono le attestazioni di stima e gli auguri per il primo anno di vita del progetto del portale editoriale innovativo e colorato dedicato ai temi della diversità, dell’inclusione e della coesione del Gruppo Monrif.

«Una nuova testata che nasce e cresce, con ‘mente’ fiorentina ma cuore in tutto il mondo, non può che inorgoglirci”. E’ così che il sindaco di Firenze, Dario Nardella saluta il primo anno di vita di “Luce!”

“Luce!”, il progetto editoriale innovativo e colorato dedicato ai temi della diversità, dell’inclusione e della coesione del Gruppo Monrif si è ormai affermato come canale di informazione trasversale: dall’attualità all’analisi dei problemi e dei fenomeni sociali. L’appuntamento con tutti i lettori è ora fissato a martedì 30 novembre al Teatro della Pergola per “Un anno di luce!”

L’associazione Rondine e il suo presidente Franco Vaccari sono a pieno diritto tra i protagonisti della Festa per il primo anno di Luce ! che si terrà il 30 novembre alla Pergola con grandi ospiti e con la testimonianza diretta di chi vive la sua vita in nome dei diritti

Un anno del canale digitale ’Luce!’ : Michielin e Bonetti ospiti il 30 novembre per l’evento dedicato al progetto su coesione e diversità

Il prossimo 30 novembre i lettori sono invitati a partecipare all’evento “Un anno di luce!” al Teatro La Pergola di Firenze

La cantautrice sarà protagonista della festa di “Luce!“: “Lottare per l’inclusione e contro la discriminazione è la base del futuro”

Prenota il tuo posto a Teatro

L’evento è gratuito, ma i posti sono limitati!